Prematch

CESTISTICA OSTUNI, A LECCE SENZA PAURA

Gialloblù senza Kadzevicius al PalaVentura contro una Lupa in grandissima forma

24.01.2020

Quarta giornata del girone di ritorno per la Cestistica Ostuni che andrà a far visita alla lanciatissima Lupa Lecce. Dopo un inizio difficile, il team guidato da Sandro Di Salvatore si è ricompattato, inanellando una vittoria dopo l’altra. Faro della squadra è il playmaker Simone Salamina, che dopo un avvio coinciso con un infortunio, ha ripreso in mano la regia della squadra. Al suo fianco un mortifero tiratore, Federico Durini.

Petraitis e Cvetanovic sono invece tra gli stranieri più decisivi del campionato; il primo, capocannoniere della scorsa stagione con la casacca della Valentino Castellaneta, è un’ala capace sia di arrivare fino al ferro con molta facilità, ma anche dotato di un buon piazzato dalla media e dalla lunga distanza. Il secondo invece, ex Ceglie (lo scorso anno proprio alla corte di coach Putignano) è uno dei migliori rimbalzisti del campionato, fisico statuario e ottimo stoppatore, con un buon piazzato dalla media e dalla lunga distanza.

A rappresentare lo spirito Lupa, c’è il capitano Manuele Mocavero, sul quale non basteranno queste righe per descriverne una carriera lunga e vincente tra Serie B1 e LegaDue. Marinelli aggiunge esperienza e minuti di assoluta qualità, insieme ai giovani Di Salvatore (ex Cestistica Ostuni nelle stagioni 2015/16 e 2017/18), Claudio Gatta, tiratore mortifero da tre punti, e Calasso.

Dire che la Cestistica non arriva nel migliore dei modi è un eufemismo: senza Kadzevicius, con l’addio di Tessitore e dopo la bruciante sconfitta casalinga nel derby contro Francavilla, è evidente come la squadra di coach Putignano stia attraversando un momento delicatissimo. Bisognerà lottare su tutti i palloni con ardore, cattiveria agonistica e voglia. Abbiamo il dovere di crederci: coraggio ragazzi!

Ufficio stampa Cestistica Ostuni

DEBACLE OSTUNI, IL DERBY VA AL FRANCAVILLA
OSTUNI, COSÌ È DURISSIMA. LECCE VINCE 99-83