Match Report

LA CESTISTICA LOTTA MA NON BASTA: MOLFETTA RESTA IMBATTUTA

PalaPoli amaro per Ostuni, terza sconfitta di fila. Putignano: "Siamo in crescita, la strada è quella giusta"

18.11.2019

Abbiamo lottato, ci abbiamo provato, abbiamo perso. La Cestistica Ostuni cade 87-70 al PalaPoli contro la capolista Molfetta, in una partita in cui i gialloblù hanno cercato di vendere cara la pelle riuscendoci solo a metà: per due quarti di match Lillo Leo e compagni hanno risposto colpo su colpo ai padroni di casa, soccombendo soltanto dalla terza frazione in poi, quando Molfetta ha preso il largo mettendo la partita in ghiaccio.

Contro una squadra, quella di Sergio Carolillo, meritatamente al primo posto in classifica, e che gioca un ottimo basket con leggerezza e spensieratezza, poco ha potuto una Cestistica ancora incerottata per qualche assenza e per una condizione fisica e mentale ancora non ottimale. Ma nel primo tempo i gialloblù hanno mostrato piccoli progressi sia in difesa (con i due lituani Staselis e Bagdonavicius ben controllati) sia in attacco, con le triple di uno Scarponi in serata di grazia e penetrazioni e gioco nel pitturato di Kadzevicius.

Purtroppo non è però bastato ad avere la meglio sui biancorossi, guidati dai due già citati stranieri e da una truppa di italiani parecchio competitiva, dal nostro ex Federico Angelini all'eterno Andrea Maggi, protagonista del parziale (con tripla allo scadere) che prima dell'intervallo ci ha quasi tagliato le gambe.

Ora il calendario ci presenta la sfida alla Libertas Altamura, tra le mura del PalaGentile domenica prossima, e poi due trasferte consecutive molto difficili: una al PalaPinto contro un Mola in grandissima forma, la seconda a Taranto contro il Cus Jonico, una delle squadre più forti del girone. Per i ragazzi di coach Putignano servirà continuare a rendere ancora più evidenti i progressi visti a tratti nelle ultime due partite, e soprattutto cercare di portare a casa i due punti, che mancano ormai dal match casalingo contro Lecce dello scorso 27 ottobre.

COACH PUTIGNANO "Molfetta merita la posizione nella quale si trova. È una squadra completa, si allenano tutti insieme da inizio anno. Dobbiamo concentrarci su di noi, abbiamo fatto qualcosa di meglio, abbiamo resistito per 20 minuti ma ci è mancato qualche spunto che dipende da un discorso di condizione e di convinzione". 

"Ora abbiamo bisogno di continuare a crescere un giorno alla volta: non ci dobbiamo spaventare, con queste squadre ci rivedremo al girone di ritorno. Dobbiamo pensare a recuperare tutti, aggiungere qualcuno e provare ad essere ancora più competitivi: la strada è quella giusta, siamo in crescita e dobbiamo solo cercare di resistere per 40 minuti, cosa che in questo momento non ci viene bene".

TABELLINO (qui le statistiche complete)

Ufficio stampa Cestistica Ostuni

OSTUNI A MOLFETTA, PUTIGNANO VS CAROLILLO: UNA SFIDA AFFASCINANTE
OSTUNI VUOLE TORNARE A VINCERE: AL PALAGENTILE ARRIVA ALTAMURA