Match Report

OSTUNI PERDE ANCHE AD ALTAMURA. MA DALLA FIP ARRIVA UNA BUONA NOTIZIA

Cestistica ko al PalaPiccinni, ma il ricorso alla penalizzazione viene accolto: torniamo a quota 16 punti

26.02.2020

Brutta sconfitta per la Cestistica Ostuni che perde al PalaPiccinni di Altamura per 66-62. Lo avevamo detto, Altamura era squadra ostica, con due stranieri di buona qualità e italiani che conoscono benissimo il campionato di C Gold e si trova in un ottimo stato psico-fisico: eppure i nostri ragazzi nella metà campo difensiva sono riusciti a tenere a bada Vigor, autore di soli 11 punti con 2/6 al tiro, ma nella metà campo offensiva qualcosa si è inceppato, soprattutto nell’ultimo quarto.

In una prima metà di gara non certo all'insegna dello spettacolo (26 pari all'intervallo), la Cestistica era riuscita a metà nel suo intento: grande applicazione difensiva nel riuscire a non far prendere fiducia ai biancorossi, ma anche poco smalto in attacco, con il solo Scarponi a tirare la carretta. Nel terzo quarto invece è stata la squadra di coach Putignano a cercare di dare la prima spallata: due bombe di Maksimovic, una del solito Scarponi e 4 punti consecutivi di Rotundo, i gialloblù chiudono il terzo quarto sul +6 (42-48).

Nell'ultimo quarto Vigor e Dondur provano a suonare la carica, ma è ancora Scarponi a ricacciare indietro i padroni di casa: a 7 minuti e mezzo dalla fine, un fallo tecnico fischiato alla panchina dei padroni di casa contribuisce a cambiare il metro arbitrale, e Altamura si rifà sotto. Vigor impatta sul 53-53, Pace dalla lunetta porta i suoi sul +1, poi ancora gli stessi Vigor e Pace rispondono a Scarponi e volano sul +4.

L'azione chiave arriva a 19 secondi dalla fine, con Altamura avanti di 2 punti: Ostuni difende con grande intensità, Clemente è costretto ad un tiro da dieci metri allo scadere dei 24 secondi, ma l'arbitro Grieco fischia un dubbio fallo a Lillo Leo sul tiro. L'ex Castellaneta fa 2/3, porta la Libertas su un rassicurante +4 e Altamura porta a casa due punti pesantissimi per la classifica.

Un'altra brutta sconfitta, in una partita che con un po' più di attenzione e unità avremmo potuto portare tranquillamente a casa, contro un avversario non eccezionale. Nella giornata di ieri, però, una buona notizia dalla Fip: il ricorso presentato dalla società contro la penalizzazione di 3 punti in classifica, è stato accolto. Il pagamento della quarta rata delle tasse gara era infatti arrivato in linea con i tempi e non oltre, come erroneamente deciso in un primo momento.

La Cestistica torna dunque a quota 16 punti, in piena zona playoff e con un rassicurante +4 sulla nona a sole tre giornate dalla fine. Le prossime tre gare, da vincere assolutamente, ci diranno a che punto siamo e in che posizione affronteremo gli ormai probabilissimi playoff. Domenica alle 18 l'avversario da affrontare sarà Mola (a pari punti con noi a quota 16), che all'andata sul suo campo ci ha battuti, e con cui ora possiamo prenderci una interessante rivincita. Vincere significherebbe guadagnare una posizione e salire, per adesso, al settimo posto, con un occhio verso chi ci sta davanti: la ruota gira, è il momento di risollevarsi!

IL TABELLINO (clicca per le statistiche complete)

Ufficio stampa Cestistica Ostuni

OSTUNI, TRASFERTA OSTICA AL PALAPICCINNI DI ALTAMURA
OSTUNI CONTRO MOLA È SPAREGGIO PLAYOFF