Match Report

OSTUNI RITROVA KADZEVICIUS E BATTE MOLA CON UNA PROVA SUPER

La Cestistica travolge i molesi 99-72. Domenica la sfida contro Taranto, ancora al PalaGentile

04.03.2020

Buona vittoria per la Cestistica Ostuni nello spareggio playoff contro Mola, con i gialloblù che salgono a 18 punti e lasciano Mola a 16, con lo scontro diretto a favore: una bella e convincente vittoria tra le mura amiche che è quanto mai importante per il prosieguo della stagione, in un’annata a dir poco tribolata.

La Cestistica prova a tentare il primo allungo già nel primo quarto con un ispirato Edvinas Alunderis che mette la bomba del 10-6, ma Mola risponde con Preite, fino al nuovo allungo, sempre firmato Alunderis per il 17-9, che costringe coach Castellitto al time-out. Il solito Preite, in giornata super, prova a scuotere i suoi ma in fase difensiva i viaggianti non riescono a trovare le giuste soluzioni e Lillo Leo colpisce la difesa ospite con una tripla dall'angolo che fa esplodere il PalaGentile: il primo quarto si conclude sul 25-21, col pubblico in visibilio ed in piedi per l'attesissimo rientro di Mantas Kadzevicius.

Ad inizio secondo quarto, Barnaba lotta sotto canestro e cerca di dare energia ai viaggianti ma Rotundo da tre e Lillo Leo dalla lunetta tengono a debita distanza gli avversari: con Mantas e lo stesso Rotundo arriviamo sul più 10. Barnaba prova a rispondere, ma Mazzarese con quattro punti di fila ci da la giusta tranquillità: poi piccolo blackout della Cestistica, Preite con un tiro libero e una tripla da speranza ai suoi, Kadzevicius da tre risponde per le rime, e si va alla pausa lunga sul 49-43.

Ad inizio terzo quarto sussulto del Mola ancora con Elio Preite, rispondono l'altrettanto scatenato Alunderis e Caloia e in un amen la Cestistica vola sul +17 con l’ultimo canestro sulla sirena firmato da Petraroli, su un assist di Kadzevicius. Partita virtualmente finita con i viaggianti che non riescono più a reagire e Scarponi a colpire dalla distanza per allargare il vantaggio dei padroni di casa, che Caloia fissa con un autoritario più 27, 99-72.

Una buona prova su entrambi i lati del campo per la Cestistica Ostuni, che è riuscita a tenere a bada gli stranieri Kordis e Koopman e che è riuscita in ciò che era mancato ad Altamura, la fluidità in attacco, come testimonia il tabellino finale. Ci godiamo questa importante vittoria, ma da martedì bisognerà concentrarsi per la partita di domenica prossima in casa contro la fortissima Taranto: una sfida fondamentale per capire quale sarà il nostro piazzamento nel tabellone playoff. Davanti al nostro pubblico, dovremo conquistare i due punti per non lasciarci sfuggire un'occasione d'oro per risalire la china.

IL TABELLINO (clicca per le statistiche complete)

Ufficio stampa Cestistica Ostuni

OSTUNI CONTRO MOLA È SPAREGGIO PLAYOFF
CESTISTICA OSTUNI, IL CAMPIONATO È FINITO